Coronavirus, cos’è la quarantena e come funziona?

Si sente parlare spesso di quarantena, di cosa si tratta?

Da quando è esplosa l’epidemia di coronavirus che da ieri è arrivata prepotentemente anche in Italia con i tanti casi in Lombardia e Veneto, si parla molto di quarantena. Ma di cosa si tratta?

Innanzitutto, riguarda le persone che sono state esposte a una malattia infettiva e possono essere state contagiate ma non si sono ancora ammalate. A queste può essere richiesto o di stare in casa (permanenza domiciliare) o in un altro luogo (come un alloggio militare preparato ad hoc) per prevenire un’ulteriore diffusione della malattia e per monitorare l’infezione.

Durante la quarantena, le persone sono in grado di fare la maggior parte delle cose che possono fare al chiuso, nei limiti della posizione in cui si trovano. Di solito a queste viene chiesto di misurare la temperatura corporea e di riferire quotidianamente le proprie condizioni alle autorità sanitarie.

L’isolamento, invece, riguarda le persone che sono state infettate. Questi individui sono tenuti separati dagli altri – o isolati – di solito all’interno di una struttura sanitaria o in casa. In genere, la persona malata ha una propria stanza e lo staff indossa indumenti protettivi.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, morta una donna in Lombardia.

Sia la quarantena che l’isolamento sono misure per contenere e prevenire la trasmissione di una malattia infettiva. Durano il tempo necessario per la valutazione della situazione da parte dei medici per la durata del periodo contagioso.

La quarantena, infatti, non deve durare necessariamente 40 giorni, come fa pensare il nome, ma indica, pertanto, l’obbligo del paziente di stare lontano dal contatto con le persone non contaminate per un periodo di tempo definito o indefinito.

Il termine, infine, viene fatto risalire a quanto successo nel XIV secolo, ovvero quando tra il 1348 e il 1359 ci fu un’epidemia di peste che uccise in Europa più di venti milioni di persone, la cosiddetta peste nera.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’uomo tornato dalla Cina aveva l’influenza.