Coronavirus, De Luca in Campania: 1000 euro di multa a chi non indossa la mascherina al chiuso

L’ordinanza arriva dopo un lieve aumento dei contagi.

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha firmato un’ordinanza che sancisce una vera e propria stretta per chi non porta la mascherina protettiva in spazi chiusi. Chi verrà colto nella situazione appena ricordata, si vedrà comminare una multa da 1000 euro.

Fondamentale è ricordare che, su suolo campano, è obbligatorio comunque portare con sé il dispositivo di protezione individuale. La decisione di De Luca riguarda anche la gestione dei mezzi pubblici, che dovranno essere fermati in caso di presenza a bordo di un passeggero senza la mascherina.

Il Presidente della Regione Campania ha altresì introdotto l’obbligo di quarantena per chi proviene dai Paesi dell’area extra Schengen.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’esperto Remuzzi: “Nuovi casi non sono contagiosi”

L’ordinanza dopo un leggero aggravamento della situazione

L’ordinanza sopra citata è arrivata a seguito di un leggero aggravamento della situazione dei contagi in Regione. Dopo settimane di numeri pari allo 0 o quasi, i dati della Campania hanno fatto registrare, nel bollettino del 22 luglio, 19 tamponi positivi al Coronavirus. Il numero di questi ultimi ha toccato quota 16 nei dati del 23 luglio.

Si tratta di numeri che, a detta di diverse voci, non dovrebbero destare preoccupazioni e che, in ogni caso, si discostano palesemente dalla situazione dei contagi nella fase acuta della pandemia, in Campania e non solo.

Nonostante ciò, ribadiamo, si tratta comunque di una risalita dei contagi che ha portato a un’ordinanza già in vigore da questo week end. Vincenzo De Luca, nel provvedimento sopra citato, ha invitato le aziende sanitarie locali a individuare delle strutture alberghiere per la quarantena dei positivi non asintomatici.

LEGGI ANCHE: Covid-19 in Veneto: 1000 euro di multa a chi viola l’isolamento fiduciario