Coronavirus, i condom stanno scomparendo dai supermercati: il motivo è assurdo

Succede in Australia e a Singapore.

L’emergenza del Coronavirus riguarda tutto il mondo e ognuno sta facendo il possibile per evitare di contrarre la malattia, indossando mascherine negli spostamenti fuori di casa e usando spesso il disinfettante per le mani.

Tuttavia, abbiamo appreso di metodi di prevenzione non tanto estremi quanto ridicoli, come dimostra una foto pubblicata da un’utente di Facebook, l’australiana Thanh Thai, ovvero lo scaffale vuoto dei preservativi.

In pratica, la gente sta comprando i condom per metterli sulle dita e proteggersi così da un eventuale contagio come conseguenza dei pulsanti spinti negli ascensori.

La foto ha fatto il giro del mondo e, a quanto pare, gli scaffali vuoti dei condom Durex non sono comparsi solo in Australia ma anche a Singapore.

Thanh Thai, accanto alla foto, ha scritto: «Qualcuno può dirmi cosa è successo?» e in seguito la risposta di un utente: «C’è stato un post stupido che diceva alla gente di mettere il preservativo sulle dita per premere pulsanti, ecc.». Non poche le reazioni con scritto: «ridicolo».

Anche su Twitter qualcuno ha pubblicato foto di persone con i preservativi sulle dita: «A Singapore i condom si sono esauriti per il timore del Coronavirus», ha scritto qualcuno e un altro ha detto: «Ok, quindi a causa del Coronavirus i supermercati sono vuoti perché a Singapore continuano a fare le scorte di cibo per paura di uscire da casa. Mia madre mi ha appena detto in un supermercato che lo scaffale dei preservativi è completamente vuoto».

Oltre ai preservativi, i clienti di tutto il mondo stanno facendo incetta anche di carta igienica, sapone e disinfettante per le mani. Tra l’altro, ci sono negozi che hanno cominciato a limitare l’acquisto dei disinfettanti per permettere a più persone di poterli acquistare.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, qual è la differenza tra epidemia e pandemia?