Coronavirus, il Piemonte ha aggiornato i casi (I DATI)

La situazione nella Regione.

La Regione Piemonte ha aggiornato sull’emergenza coronavirus. Al momento, sono 320 le persone risultate positive al test sul Covid19. I ricoverati sono 214, di cui 38 in terapia intensiva e 176 in altri reparti.

Si trovano in isolamento domiciliario fiduciario 63 persone. Cinque i deceduti. Finora sono stati eseguiti complessivamente 1511 tamponi, di cui 1009 risultati negativi.

Inoltre, continua la raccolta dei dati epidemiologici e un aggiornamento dettagliato a livello provinciale è previsto nella serata di oggi.

L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Torino ha inviato poi una nota con queste parole: «Un contagio esponenziale, con circa il raddoppio dei casi da un giorno all’altro con i ricoveri non in terapia intensiva aumentati di oltre il 100% in 24 ore, da 82 a 176. In base ai dati, l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Torino “ritiene pertanto necessario che tutto il Piemonte sia considerato zona rossa, per limitare ulteriormente le occasioni di incontro e di aggregazione. Siamo consapevoli che la richiesta è dolorosa e impone sacrifici alla popolazione ma è a nostro avviso indispensabile per tutelare la salute di tutti. È inoltre necessario che siano messe in atto e comunque rafforzate le misure a protezione dei medici e di tutti gli operatori sanitari, perché possano continuare la loro attivita’ clinica in sicurezza per sé e per i pazienti».

L’impegno che i medici ospedalieri e del territorio stanno dimostrando «è encomiabile, tutti si sono messi a disposizione dell’Autorità senza remore e senza rivendicazioni, come prevede l’articolo 8 del Codice di deontologia medica in caso di epidemie. Apprezziamo l’intenzione dell’assessore regionale Icardi di procedere già da oggi con nuove assunzioni e di riconoscere i sacrifici fatti dai medici, tutti in prima linea».

LEGGI ANCHE: Coronavirus, coppia di anziani positivi al coronavirus: due errori gravissimi.