Coronavirus, il Principe Carlo ha ancora i sintomi

L’erede al trono ha confidato di non aver recuperato completamente gusto e olfatto.

Sono diversi i membri di famiglie reali che, nei mesi scorsi, sono stati colpiti dal Coronavirus. Tra loro c’è anche il Principe Carlo. Il padre di William e Harry, ha recentemente visitato, assieme alla moglie Camilla, il Royal Hospital Gloucestershire. In questa occasione, ha fatto una rivelazione scioccante, affermando di avere ancora, a più di due mesi dalla diagnosi, i sintomi del Covid-19, la patologia provocata dal SARS-CoV-2.

LEGGI ANCHE: Harry e Meghan assolti (o quasi) dalla Regina Elisabetta

Carlo d’Inghilterra.

Le parole di Carlo

A riferire di questa rivelazione da parte di Carlo ci ha pensato uno dei membri del personale sanitario del nosocomio. A detta della fonte, il Principe di Galles ha evidenziato il fatto di avere ancora delle difficoltà relative a gusto e olfatto (la perdita di efficienza di questi due sensi rientra tra i sintomi del Covid-19).

Carlo si è soffermato ulteriormente sul periodo che ha passato malato, affermando che si è trattato di un’esperienza strana e per certi versi frustrante e angosciante. Ha poi dedicato un pensiero a coloro i quali, in questo momento difficile per tutti, si trovano ad affrontare il lutto per la perdita di un proprio caro.

Carlo ha altresì fatto presente che, sia per lui sia per Camilla, ha rappresentato un’opportunità meravigliosa la possibilità di fare visita al personale che, in questi mesi, ha lavorato in prima linea per fronteggiare l’emergenza. Parlando del loro operato, Camilla ha utilizzato l’espressione “Britain at its best”, rivelando successivamente di aver rivisto i suoi nipoti solo settimana scorsa ma di non averli potuti abbracciare.

LEGGI ANCHE: Meghan Markle arrabbiata con la Regina Elisabetta: ecco perché