Coronavirus: il Remdesevir è arrivato in Italia

Il farmaco è arrivato nei giorni scorsi all’Ospedale San Martino di Genova dagli USA.

Il farmaco Remdesevir è arrivato due giorni fa all’Ospedale San Martino di Genova. L’annuncio è stato fatto dal Dottor Matteo Bassetti, direttore della clinica di malattie infettive del nosocomio genovese. Il medicinale in questione è stato ordinato dal nosocomio genovese negli USA per una paziente successivamente deceduta.

Arrivato in ritardo per via delle limitazioni legate ai voli internazionali, il farmaco è prodotto dall’azienda Cilead. Nelle ultime settimane, è stato utilizzato dai medici dell’Istituto Spallanzani di Roma per trattare alcuni pazienti con diagnosi di Coronavirus.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, la fuga verso il Sud: allarme per il treno Intercity 797

Cos’è il Remdesevir?

Il Remdesevir è un farmaco antivirale inizialmente sviluppato per la cura del virus Ebola. Questo medicinale è nato anche con lo scopo di trattare le infezioni da virus Marburg. Nel corso del tempo, si è dimostrato efficace anche per il trattamento di diverse infezioni di origine respiratoria. In questo novero è possibile includere la Sars, così come la Mers.

In attesa del vaccino, attualmente il Remdesevir è l’unico farmaco che sembra essere efficace nel contrasto al Coronavirus. Nelle scorse settimane, i medici dello Spallanzani l’hanno somministrato in combinazione con altre due molecole, ossia il Lopinavir e il Ritonavir, utilizzate spesso per la cura dell’HIV-Aids. Questo mix si è dimostrato efficace anche nel trattamento del nuovo Coronavirus.

Attualmente, la comunità scientifica non è ancora in possesso di follow up a lungo termine. Si stanno portando avanti diversi studi per capire in che misura il farmaco risulta efficace su pazienti con sintomi sia lievi sia gravi in confronto al placebo. Tra circa tre settimane si potrà avere un quadro più chiaro.

Per quanto riguarda gli altri progressi in merito al trattamento del Coronavirus, ricordiamo che, nel corso dell’ultima settimana di febbraio, nei laboratori dell’Ospedale Sacco di Milano è stato isolato il ceppo italiano del Coronavirus.

Tornando un attimo alla situazione dell’Ospedale San Martino di Genova, il nosocomio che sta sperimentando concretamente l’efficacia del Remdesevir, ricordiamo che, secondo quanto dichiarato da Bassetti, al 5 marzo erano quattro i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

LEGGI ANCHE: Morto il medico che ha curato i primi malati del Coronavirus