Coronavirus, la presidente Jole Santelli ‘chiude’ la Calabria

L’ordinanza firmata dalla governatrice della Regione Calabria.

«Ho appena firmato una ordinanza che prevede, con decorrenza immediata e fino al 3 aprile 2020, il divieto di ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dal territorio regionale. Si potrà entrare o uscire dalla Calabria solo per spostamenti derivanti da comprovate esigenze lavorative legate all’offerta di servizi essenziali oppure per gravi motivi di salute. Ai trasgressori si applica la misura immediata della quarantena obbligatoria per 14 giorni».

Così Jole Santelli, presidente della Regione Calabria, a proposito delle misure prese per contrastare l’epidemia di coronavirus.

La Santelli ha anche aggiunto di avere emanato «l’ordinanza che dispone la ‘chiusura’ dei Comuni di Rogliano e Santo Stefano di Rogliano in provincia di Cosenza. Una misura che si è resa necessaria a seguito del numero di casi di positività al Coronavirus registrati negli ultimi giorni. L’ordinanza, così come già avvenuto per altri comuni negli scorsi giorni, prevede il divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui presenti, il divieto di accesso nel territorio comunale, la sospensione delle attività degli uffici pubblici. Viene comunque garantita l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità».

«Potranno varcare i confini comunali gli operatori sanitari e socio-sanitari, il personale impegnato nelle attività collegate all’emergenza, gli esercenti che hanno attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali ma tutti avranno l’obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale. L’ordinanza consente il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza», ha concluso la Santelli.

In Calabria si è registrato un altro decesso: un 75enne di San Lucido, comune sulla costa tirrenica cosentina, positivo al coronavirus e ricoverato in ospedale. Il paziente presentava un quadro clinico già compromesso che si è aggravato negli ultimi giorni. Salgono a 7 i morti in Calabria: 3 a Cosenza, 3 a Reggio Calabria e 1 a Crotone.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Mentana contro Conte: “Non può comunicare in questo modo”.