Coronavirus: la spesa ‘speciale’ di Angela Merkel prima della quarantena

In autoisolamento da qualche giorno, Angela Merkel ha fatto parlare di sé per una spesa al supermercato con un acquisto molto speciale.

Angela Merkel è in quarantena. La decisione è stata presa dopo che un medico che le aveva somministrato una vaccinazione è stato trovato positivo al Coronavirus. La cancelliera tedesca è stata informata della situazione dopo aver parlato alla nazione in un discorso che l’ha visto illustrare nel dettaglio le misure restrittive finalizzate al contenimento del contagio da Covid-19.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, cambia di nuovo il modulo di autocertificazione per gli spostamenti

La foto della spesa al supermercato

Prima di iniziare la quarantena, Angela Merkel, come testimoniato da una foto che ha fatto il giro del mondo, si è recata a fare la spesa al supermercato. Seguendo tutte le norme vigenti per quanto riguarda la sicurezza nei luoghi dedicati alla grande distribuzione organizzata, la Merkel ha fatto rifornimenti in un supermercato del quartiere berlinese di Mitte, una zona della città da lei spesso frequentata (ha pagato il tutto con la carta di credito).

La cancelliera tedesca ha fatto parlare in quanto, nell’occasione appena descritta, ha acquistato alcune bottiglie di vino italiano (oltre a verdura e a prodotti di rosticceria). Nello specifico, la cancelliera quasi 66enne – li compirà nel mese di giugno – ha acquistato un’etichetta vinicola piemontese.

In questi ultimi giorni, il suo consenso è salito alle stelle. Ovviamente si tratta di un incremento legato profondamente alle misure per il contenimento del contagio da Covid-19. Come riportato da Agi, un sondaggio effettuato dagli esperti dell’Istituto Civey per conto del quotidiano Augsburger Allgemeine, ha posto l’accento sul fatto che circa il 54% dei tedeschi approva le misure prese dal Governo per la gestione dell’emergenza sanitaria a livello nazionale.

Entrando nel dettaglio dei vari schieramenti politici, ricordiamo che gli elettori della Cdu/Csu sono favorevoli. Lo stesso si può dire per quelli dei Verdi. L’unica voce contraria di cui si può parlare guardando al contesto tedesco è quella degli elettori dell’Afd.

LEGGI ANCHE: Coronavirus in Lombardia, obbligo di misurare la febbre nei supermercati