Coronavirus: l’esercito spagnolo trova morti nelle case di riposo

Il Ministro della Salute ha promesso monitoraggio costante di queste strutture.

La situazione in Spagna per quanto riguarda il Coronavirus sta peggiorando di giorno in giorno. A rendere la situazione ancora più inquietante ci ha pensato una scoperta fatta dall’esercito. Come rivelato dal Ministero della Difesa, i militari hanno trovato diversi pazienti morti in alcune case di riposo.

La scoperta scioccante

I militari dell’esercito, incaricati di disinfestare alcune case di riposo del Paese, ha trovato alcune persone anziane completamente abbandonate e altre addirittura morte nei loro letti. Margarita Robles, Ministro della Difesa in Spagna, ha dichiarato che il personale di alcune case di riposo aveva lasciato la struttura dopo la scoperta della presenza di positivi da Coronavirus.

LEGGI ANCHE: Reddito di cittadinanza: quando sarà erogata la somma di marzo?

I sanitari delle varie strutture di accoglienza hanno dichiarato che, in circostanze normali, i corpi dei pazienti deceduti vengono conservati in celle frigorifere fino a quando non arrivano le pompe funebri a rimuoverli.

Hanno altresì fatto presente che, quando si sospetta che la causa di morte possa essere il Coronavirus, vengono lasciati nei loro letti fino a quando non arriva il personale delle pompe funebri adeguatamente attrezzato con i dispositivi di protezione individuale. Nella capitale Madrid, che negli ultimi giorni ha visto aumentare notevolmente il numero dei morti, in questi frangenti i tempi potrebbero arrivare anche a 24 ore.

Nel corso di una conferenza stampa, il Ministro della Salute spagnolo Salvador Illa ha dichiarato che le case di riposo sono una priorità assoluta del Governo. Il titolare del dicastero ha dichiarato che è una priorità dell’esecutivo il monitoraggio costante di questi centri.

Con il peggioramento della situazione a Madrid, il principale servizio funebre della città ha dichiarato che fermerà la raccolta di corpi delle vittime del Covid-19 a causa della mancanza di dispositivi di protezione individuale per il personale. La città utilizzerà il Palacio de Hielo, una grande pista di pattinaggio, come obitorio temporaneo.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Di Maio alla UE: “I porti italiani non sono disponibili agli sbarchi”