In arrivo in Italia medici da Cuba, il VIDEO degli applausi in aeroporto

Il personale sanitario atterrerà a Milano Malpensa a bordo di un volo Alitalia.

Alle 18 di oggi, domenica 22 marzo, è previsto l’atterraggio a Milano Malpensa di un volo Allitalia con a bordo 37 medici e 15 infermieri cubani.

Alitalia ha organizzato il viaggio da L’Avana all’Italia, accogliendo così la richiesta della presidenza del Consiglio e della Protezione Civile. Alitalia, inoltre, ha predisposto, sempre in coordinamento con il dipartimento della Protezione civile, il primo di una serie di voli merci con la Cina per il trasporto di materiale sanitario necessario per la gestione dell’emergenza Covid-19 da parte delle strutture ospedaliere nazionali.

«Per questo primo volo umanitario Alitalia impiegherà un Boeing 777-300Er, il velivolo con maggiore capacità di carico della compagnia, che decollerà mercoledì prossimo per Shanghai e tornerà a Roma giovedì 26 marzo con stivati ben 160 metri cubi di forniture medicali, tra le quali circa 3 milioni di mascherine protettive».

Sui cubani, invece, Erasmo Palazzotto, deputato di LeU e presidente della Commissione Regeni, ha scritto: «Prima ad Haiti, poi in Sierra Leone. Ora in Italia, uniti contro il #COVID?19. Cuba conferma la sua straordinaria solidarietà internazionale. Il Governo ha raccolto l’appello lanciato dall’Italia e ha messo a disposizione un team di 53 medici e infermieri specializzati. Grazie».

Giuseppe Cangemi, vice presidente del Consiglio regionale del Lazio, esponente di Forza Itali, ha affermato: «A fronte di un’Europa insensibile e poco solidale, da Cuba un significativo gesto di aiuto e amore per l’Italia: l’equipe medica di virologi e immunologi partita da L’Avana dimostra ancora una volta di quale grande solidarieta’ sia capace l’isola caraibica».

«Ringrazio il governo del presidente Miguel Diaz-Canel per aver risposto all’appello dell’Italia. Cuba vanta una sanità di eccellenza e i medici inviati nel nostro paese sono specializzati nel gestire e risolvere situazioni di emergenza, come già accaduto per l’ebola in Africa. Sono certo che sapranno dare un fattivo e rilevante sostegno, umano e professionale, ai nostri sanitari che eroicamente stanno affrontando il Covid-19».

LEGGI ANCHE: Coronavirus, la presidente Joe Santelli chiude la Calabria.