Coronavirus, Meloni: “1.000 euro a famiglia”, Carfagna: “780 euro al mese agli autonomi”

Le proposte della leader di Fratelli d’Italia e della deputata di Forza Italia.

«Le famiglie che hanno perso la propria fonte di reddito non possono aspettare i tempi della burocrazia per ricevere un aiuto dallo Stato. Bisogna dare subito 1.000 euro con un semplice click a chiunque ne faccia richiesta (meglio online) direttamente alla propria banca. Si stabilisce in modo semplice chi ne ha diritto come sostegno, chi come prestito, chi non ne ha diritto, ma le verifiche si fanno dopo, finita l’emergenza. Intanto zero burocrazia e zero perdite di tempo. Mille euro a chi dichiara di averne bisogno. Subito».

Lo ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Sullo stesso argomento è intervenuta anche Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia: «Assistiamo ormai ogni giorno a immagini di persone esasperate, che non hanno più nemmeno i soldi necessari a fare la spesa. Serrande chiuse, attività ferme, collaborazioni interrotte: i lavoratori hanno bisogno di un sostegno immediato. Non bastano i 600 euro una tantum del governo. Chissà quando arriveranno e chissà cosa succederà dopo, quando i soldi saranno finiti e l’emergenza no. La nostra proposta, già avanzata ripetutamente nei giorni scorsi, è semplice e dà più certezze e garanzie: una indennità di quarantena di 780 euro, per tre mesi, per tutti i lavoratori autonomi».

La Carfagna ha aggiunto: «Presenteremo questa proposta come emendamento al decreto Cura Italia e ci auguriamo che governo e maggioranza si mostrino disponibili a valutarla. Non si tratta di fare un favore a noi, ma di pensare al bene degli italiani».

LEGGI ANCHE: Coronavirus, il dono dei Carabinieri a un uomo in difficoltà economica.