Coronavirus: niente affitto alla giovane infermiera che assiste i malati

La storia arriva da Milano e riguarda una giovane di 23 anni.

Cercare casa ai tempi del Coronavirus: un’impresa ardua soprattutto se si lavora nel campo sanitario. A dimostrazione di ciò è possibile citare la storia di Silvia, 23 anni, tra i tanti infermieri che in questi giorni stanno combattendo in corsia per prendersi cura dei pazienti affetti da Covid-19.

La ragazza, che ha deciso di trasferirsi in un alloggio temporaneo per tutelare la propria famiglia dal rschio di contagio, si è vista rifiutare un affitto per via del suo lavoro. La storia è stata diffusa a seguito di un’intervista rilasciata dalla giovane al quotidiano Il Giorno.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: Piero Chiambretti e la madre positivi

“Non siamo untori, ma infermieri”

“Non siamo untori, ma infermieri”: la denuncia di Silvia è a dir poco chiara. La giovane, che si è laureata da poco ed è da subito in prima linea, ha ricevuto una risposta scioccante da parte dei proprietari di un appartamento che avrebbe voluto prendere in affitto.

I proprietari dell’alloggio, situato nel capoluogo lombardo, hanno risposto di non sentirsi sicuri al pensiero di lasciarle l’appartamento in quanto lavora con pazienti affetti da Covid-19.  Nel corso dell’intervista rilasciata al quotidiano lombardo, ha affermato di essere molto delusa in quanto, a suo dire, sono tutti pronti a fare appelli pubblici salvo poi tirarsi indietro nel momento in cui bisogna fare qualcosa di concreto.

Silvia ha altresì affermato di non essere un caso isolato. La ragazza ha svelato a Il Giorno che, in questi giorni, numerosi suoi colleghi stanno scegliendo di allontanarsi per qualche settimana dalla famiglia e che molti di loro si stanno vedendo rifiutare l’affitto.

La giovane infermiera ha fatto presente che sono soprattutto i professionisti del campo medico e sanitario con bambini piccoli e genitori anziani ad essere preoccupati. Lei, alla fine, è per fortuna riuscita a trovare un appartamento grazie ad alcune conoscenze.

Nel corso dell’intervista ha chiarito che, ora che quando rientrerà a casa sarà da sola, si sentirà molto più tranquilla. Parlando dell’atteggiamento con cui sta vivendo la situazione, ha detto di essere positiva e nonostante tutto serena.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: cosa rischia chi non rispetta le regole del decreto?