Coronavirus, non si diffonde facilmente attraverso le superfici?

Gli scienziati sembra abbiano fatto un’altra importante scoperta.

Il Coronavirus non si diffonde facilmente attraverso le superfici, a pensarla così sono gli esperti dei CDC – Centers for Disease Control and Prevention. Questo, però, non significa che si debba smettere di sanificare e di lavarsi le mani.

Anche se non si sa bene quando, l’agenzia federale della sanità sembra aver cambiato le linee guida che aveva fissato a inizio di marzo. Inoltre, il Covid-19 non si diffonderebbe con facilità nemmeno dagli animali alle persone o dalle persone agli animali.

sanificazione delle superfici
La sanificazione e lavarsi bene le mani rimangono misure di prevenzione importanti

LEGGI ANCHE: Sito per tracciamento Covid-19, 17enne rifiuta 8 milioni di dollari

«Si tratta di una nuova malattia e stiamo ancora imparando a conoscerla. Potrebbe essere possibile che il Coronavirus si diffonda in altri modi, ma questi non sono considerati i principali»: affermano gli esperti dei CDC, riferendosi a superfici contaminate e animali.

Ricordano anche che «si sta diffondendo molto facilmente e in modo significativo tra le persone», ecco allora che le misure di prevenzione restano in vigore e rispettarle è importante. Le nuove dichiarazioni arrivano all’indomani di uno studio preliminare, secondo cui il nuovo Coronavirus può rimanere nell’aria per un massimo di tre ore e vivere su superfici come plastica e acciaio inossidabile per un massimo di tre giorni.

Tuttavia, al momento, la ricerca non è stata sottoposta a una revisione e non può essere considerata ancora valida dal punto di vista scientifico. Le ultime affermazioni dei CDC sono un importante passo avanti per la vita di tutti i giorni: il Coronavirus non si diffonde facilmente attraverso le superfici.

lavoratori con mascherine
Il distanziamento sociale e l’uso delle mascherine sono essenziali

LEGGI ANCHE: Rincari Covid-19: il caffè sale a 1,30. Parrucchiere ed estetista costano di più

«Possono anche aiutare a ridurre l’ansia e lo stress. Molte persone erano preoccupate che toccando semplicemente un oggetto potessero contrarre il Coronavirus, ma non è questo il caso»: ha affermato John Whyte, il principale responsabile medico del sito online di assistenza sanitaria WebMD. E ancora: «Non significa che smettiamo di lavarci le mani e disinfettare le superfici, ma ci consente di essere pratici e realistici mentre proviamo a tornare a uno stato di normalità».

William Schaffner, direttore medico della National Foundation for Infectious Diseases (NFID) e professore alla Vanderbilt University School of Medicine, ha fatto eco a Whyte: «Si pensa che il Covid-19 si diffonda principalmente attraverso il contatto ravvicinato da persona a persona (entro circa sei piedi). Per prevenire il contagio, la cosa più sicura è continuare a rispettare le distanze sociali, indossare le mascherine e lavarsi le mani frequentemente e accuratamente».

LEGGI ANCHE: Coronavirus, si può essere infettati due volte dal virus?