Coronavirus, positivo al test il principe Carlo, l’erede al trono britannico

L’annuncio di Clarence House, la residenza del principe del Galles e della duchessa di Cornovaglia.

Il principe Carlo è risultato positivo al coronavirus. Lo ha annunciato Clarence House, la residenza del primogenito della Regina Elisabetta II e della seconda moglie Camilla, duchessa di Cornovaglia.

Il principe Carlo, 71 anni, erede al trono britannico, sta mostrando lievi sintomi «ma rimane in buona salute», ha riferito un portavoce. Anche la consorte Camilla, si è sottoposta al test che è risultato negativo.

Clarence House, ha riportato la BBC, ha riferito che Carlo e Camilla si trovano adesso in autoisolamento nel castello di Balmoral, in Scozia. «Non è stato possibile stabilire da chi il principe abbia contratto il virus, visto l’alto numero di impegni pubblici condotti nelle recenti settimane».

Tuttavia, come riportato sul Daily Mail, Carlo si è ammalato quindici giorni dopo avere incontrato il principe Alberto Monaco, risultato positivo il 19 marzo scorso. Quest’ultimo si trovava seduto di davanti al Principe del Galles in un evento WaterAid a Londra.

LEGGI ANCHE: Ecco la proposta di matrimonio che il principe Carlo fece a Lady Diana.