Coronavirus: starnutisce al supermercato, mette paura e scappa con la spesa

È successo a Nova Milanese, in provincia di Monza e Brianza.

Sì, è vero. La notizia che stiamo per raccontarvi è un furto e, come ogni atto illegale, va condannato ma in un momento così teso per l’Italia, serve anche per sdrammatizzare sul coronavirus e sulla psicosi conseguente.

A Nova Milanese, comune di 23mila abitanti della provincia di Monza e Brianza, sabato scorso, 22 febbraio, un anziano ha usato la paura per il Covid-19 per mettere a segno il furto di un sacco della spesa che aveva con sé.

Come riportato su PrimaMonza.it, l’uomo ha dapprima starnutito al supermercato Famila di via Bradolini e poi se l’è data a gambe, approfittando della paura che aveva generato tra i presenti.

L’anziano, infatti, avvicinandosi alle casse automatiche carico di spesa, si è all’improvviso accasciato al suolo e poi ha chiesto aiuto alle cassiere, simulando un malore.

Un cliente ha raccontato che l’uomo «si è accasciato sul bancone del centro informazioni e starnutiva rumorosamente».

Ma le commesse, naturalmente impaurite dalla situazione, anziché dare una mano all’uomo, si sono allontanate e così l’anziano ha potuto concludere il suo stratagemma: ha scavalcato l’impianto di sicurezza ed è fuggito, facendo perdere le proprie tracce.

Ingegnoso come ladro, non trovate?

LEGGI ANCHE: Coronavirus, due ragazzi aggrediscono un cinese e Facchinetti li schiaffeggia.