Cosa fare per vivere fino a 100 anni? I consigli di un centenario

Si stima che attualmente in Giappone vivano 70mila centenari. Si tratta di un record mondiale. E il dottor Shigeaki Hinohara, morto all’età di 105 anni, ha contribuito a migliorare l’aspettativa di vita in tutto il Paese, lanciando l’idea di un esame fisico annuale. Poco prima della sua scomparsa, ha anche rivelato i trucchi che lo hanno aiutato a vivere così a lungo, come il mangiare sano.

Il medico ha spiegato che in Giappone l’età pensionabile era fissata a 65 anni, in un’epoca in cui l’aspettativa di vita era di soli 68 anni. Quindi, secondo il medico, non dovremmo ritirarci troppo presto dalla vita lavorativa. Infatti, era convinto che il lavoro quotidiano tiene in vita a lungo. Lo stesso medico ha lavorato regolarmente fino a cinque mesi prima della sua morte.

Inoltre, sempre secondo il dr. Hinohara, stabilire troppe regole danneggia il corpo, come l’ora dei pasti e del momento di andare a letto. Al contrario, raccomandava sempre ai suoi pazienti di uscire e divertirsi tramite l’arte, l’ascolto di musica o di altre attività.

Hinohara ha poi scoperto che le persone spesso sopravvalutano la capacità dei medici e trascurano l’essenziale: divertirsi, infatti, è la migliore medicina. Poi, bisogna imparare ad ascoltare il proprio corpo.

In conclusione, per il compianto medico giapponese, godersi la vita e restare attivi è la cosa più importante, soprattutto quando si raggiungere un’età avanzata. Il suo motto: «Fare sempre due passi alla volta per muovere i muscoli».

LEGGI ANCHE: Cacciatore di 27 anni muore sbranato dai leoni.