Cosparge la testa della figlia di benzina. Il motivo ha dell’incredibile

Le avevano detto che così avrebbe eliminato il problema. E lei ci ha creduto. Probabilmente non ha avuto la lucidità necessaria per capire che, a prescindere dai risultati, la cosa era potenzialmente pericolosa.

Ma forse questa mamma ha dalla sua l’esasperazione per un problema che, nonostante gli enormi progressi medici e scientifici, nessuno è riuscito ancora a risolvere alla radice. Stiamo parlando dei pidocchi.

È successo a Firenze dove una donna di 38 anni, separata, ha cercato di eliminare il problema in maniera originale. Sfortunatamente ci sono state spiacevoli conseguenze.

Lo scorso giovedì sera, la mamma in questione ha fatto degli impacchi di benzina (o forse trialina) sulla testa della figlia 12enne.

Qualcuno le aveva detto che così avrebbe eliminato i pidocchi dal capo della bambina.

Secondo una prima ricostruzione, durante questa operazione la donna avrebbe acceso una sigaretta e questa imprudenza avrebbe innescato delle fiamme sulla testa della ragazzina.

Mamma e figlia sono state subito portate in ospedale. La piccola, che presentava ustioni di secondo e terzo grado su testa, volto, braccia e gambe ha già subito un intervento. Probabilmente ne saranno necessari altri. Al momento resta in prognosi riservata. La mamma non è in pericolo di vita.

Una storia che ha dell’incredibile.

Impensabile che nel 2017 possa accadere una cosa del genere. Perché oggi si è informati su tutto.

A tal proposito, su SaluteLab trovate i veri consigli su come riconoscere ed eliminare i pidocchi dai bambini.