Covid-19: 6 suore di clausura positive a Pescara

Nel monastero risiedono altre dieci religiose.

Sei delle sedici suore di clausura che risiedono in maniera permanente presso il Monastero di Santa Maria del Monte Carmelo di Pescara sono risultate positive al Coronavirus.

La sorveglianza attiva da parte dell’Asl

Nonostante la vita ritirata che hanno scelto – e la conseguente possibilità di praticare il distanziamento sociale – le religiose sono state comunque colpite dal SARS-CoV-2. Non appena è stata resa nota la loro positività, sono scattate le procedure di sorveglianza da parte dell’Asl locale, con lo scopo di mettere in sicurezza le consorelle risultate invece negative al tampone.

LEGGI ANCHE: Decreto Ristori approvato dal Consiglio dei Ministri, le misure contenute

La vicenda relativa al monastero abruzzese, presso il quale sono state messe in atto tutte le procedure previste dai protocolli di sicurezza, ha attirato l’attenzione della Diocesi, i cui rappresentanti hanno presentato la loro disponibilità alla struttura per la risposta a qualsiasi necessità.

LEGGI ANCHE: Rocco Siffredi: focolaio di Coronavirus in famiglia