Covid-19, Abruzzo diventa ‘zona rossa’

Lo ha deciso il governatore Marco Marsilio con l’apposita ordinanza.

Foto di Juraj Varga da Pixabay

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha firmato l’ordinanza n.102 Ulteriori misure urgenti per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 che, «allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus del Covid-19 e ferme restando le misure previste nel Dpcm del 3 novembre», stabilisce che «le misure di cui all’articolo 3 del medesimo Dpcm sono applicate in tutto il territorio della regione Abruzzo».

L’ordinanza è in vigore da mercoledì 18 novembre e fino al 3 dicembre 2020, «salvo diverso provvedimento». Di fatto, l’Abruzzo, con ordinanza regionale, introduce su tutto il territorio, da mercoledì, le misure previste dal Governo per le cosiddette ‘zone rosse’.

Oggi, sono complessivamente 19.823 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 642 nuovi casi (di età compresa tra 5 mesi e 95 anni).

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 103, di cui 34 in provincia dell’Aquila, 8 in provincia di Pescara, 9 in provincia di Chieti, 52 in provincia di Teramo.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 11 nuovi casi e sale a 690 (di età compresa tra 73 e 92 anni, 7 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Teramo e 3 in provincia di Chieti). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 5634 dimessi/guariti (+165 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 13.499 (+465 rispetto a ieri).

LEGGI ANCHE: Covid-19, la bozza del protocollo delle cure a casa.