Covid-19, bar sanzionato due volte nella stessa sera

È successo a Trieste. Altro caso di bar aperto a Bagnolo Cremasco (Cremona)

A Trieste, in Friuli Venezia Giulia, il titolare di un bar è stato sanzionato due volte in una sera per inosservanza della normativa antipandemica.

Ieri, martedì 19 gennaio, poco dopo le 18, durante un controllo della Polizia al bar Al Foro, sono stati multati il titolare e cinque avventori per violazione delle misure anti contagio.

Dopo un paio d’ore, anche a seguito di diverse segnalazioni pervenute alla sala operativa della Questura tramite il 112, l’esercizio eè stato nuovamente sanzionato per la presenza di clienti e per la somministrazione in violazione delle norme anti Covid-19.

A Bagnolo Cremasco, in provincia di Cremona, invece, usavano l’uscita secondaria per entrare nel bar trattoria del paese indisturbati. Così i carabinieri hanno chiuso un locale dopo avere notato uno strano andirivieni di persone da un cortile vicino al locale e aver trovato all’interno 13 persone.

Dopo aver verificato che la saracinesca dell’ingresso era regolarmente abbassata i militari hanno appurato che da un’entrata secondaria del locale il proprietario faceva entrare i clienti. Il proprietario è stato, quindi, sanzionato per la violazione al divieto di apertura del locale e di somministrazione al suo interno con la seguente chiusura del locale per 5 giorni. Sanzionate le 13 persone che in quel momento erano presenti nel locale e che erano intente a consumare.

LEGGI ANCHE: 18enne contagiato due volte dal coronavirus, non ce l’ha fatta.