Covid-19 in Cina, primo decesso dopo otto mesi

Inoltre registrati 138 nuovi casi

La Cina ha registrato ieri un nuovo decesso legato al Covid-19, il primo in otto mesi. Lo ha reso noto la Commissione sanitaria nazionale nei suoi aggiornamenti quotidiani, precisando che il caso è stato registrato nella provincia di Hebei, il focolaio più grave in atto attualmente nel Paese.

La Cina ha, inoltre registrato ieri 138 nuovi casi di Covid-19, toccando i massimi da marzo 2020: lo ha reso noto la Commissione sanitaria nazionale, secondo cui le infezioni domestiche sono state 124 e quelle importate 14. L’NHC ha anche registrato altri 78 casi asintomatici. Di solito la Cina non include i pazienti asintomatici nel suo conteggio dei casi confermati.

I nuovi contagi domestici sono in gran parte concentrati nella provincia di Hebei (81) e in quella settentrionale di Heilongjiang (43), che da ieri è in ‘stato di emergenza’.

Intanto, oggi è atteso a Wuhan l’arrivo da Singapore dei 10 esperti internazionali dell’OMS che dovrà, con gli scienziati cinesi, lavorare per ricostruire l’origine del coronavirus.

LEGGI ANCHE: Il ministro Speranza alla Camera: “Non abbiamo ancora vinto”