COVID-19: isolato anche in Canada il ceppo del virus

Il risultato è stato ottenuto prelevando i campioni di due pazienti canadesi.

Un team di ricercatori canadesi ha compiuto un grande passo nella lotta contro il Coronavirus. Tre equipe scientifiche attive presso il Sunnybrook Hospital, la McMaster University e l’Università di Toronto, a seguito del prelievo di campioni da due pazienti canadesi affetti da Covid-19, nel giro di poche settimane sono riuscite a replicare e a isolare il virus in una struttura di contenimento di livello III presso l’Università di Toronto.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: Luigi e Severa morti dopo 62 anni assieme

Un risultato importantissimo

Il risultato in questione ha un’importanza cruciale. L’accesso al virus – che come ben si sa è stato dichiarato pandemia dall’OMS all’inizio di questa settimana – permetterà infatti ai ricercatori di lavorare a potenziali soluzioni prima che il picco arrivi in Canada. Nel frattempo, l’azienda di biotecnologie canadese Medicago ha annunciato il primo passo per la produzione di un vaccino basato sulla produzione di una particella simile al nuovo Coronavirus. Adesso si attende il parere dei test di sicurezza ed efficacia.

Per quanto riguarda la situazione del Canada, a venerdì mattina sono stati registrati 159 casi di Covid-19. Tra questi è possibile citare la moglie del premier Sophie Gregoire Trudeau. La first lady ha sviluppato sintomi affini a quelli dell’influenza a seguito di un viaggio a Londra. Dopo aver avvisato il proprio medico di fiducia, è stata sottoposta al tampone, risultato positivo. Il premier canadese si trova attualmente in auto isolamento.

Tornando un attimo al risultato sopra citato, ricordiamo che, come evidenziato dalla Dottoressa Samira Mubareka, microbiologa ed esperta di malattie infettive attiva presso il Sunnybrook Hospital, è necessario trovare strumenti chiave per contenere la pandemia. L’esperta ha sottolineato che, sebbene la risposta immediata sia cruciale, le soluzioni a lungo termine sono profondamente legate alla ricerca.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Papa Francesco: “Grazie ai sacerdoti che non fanno come Don Abbondio”