Covid-19, nuovo focolaio nel Bolognese: 8 positivi in una casa di riposo

I nuovi casi di contagio sono stati riscontrati in una struttura di San Pietro in Casale.

coronavirus test

Altro focolaio di coronavirus nel Bolognese, dopo i casi registrati alla Bartolini. Infatti, come riportato dall’edizione locale del Resto del Carlino, sono risultati positivi 5 ospiti e 3 lavoratori della casa di riposo Virginia Grandi di San Pietro in Casale.

Si è appreso che tutti sono asintomatici ma sono in corso i test anche sugli altri ospiti, dipendenti e contatti per capire l’entità del focolaio.

I positivi della casa di riposo sono stati individuati attraverso lo screening che la Regione Emilia Romagna sta facendo e sono stati messi in isolamento.

La struttura è stata nuovamente chiusa alle visite dei parenti, dopo la riapertura del 19 giugno. I responsabili della struttura hanno sottolineato che il lockdown era stato disposto il 5 marzo, una settimana prima che lo imponessero le normative nazionali e regionali, che da allora non sono stati ammessi nuovi ospiti e che sono state seguite rigidamente le misure di prevenzione.

A proposito dei nuovi focolai, Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, intervistato dal Corriere della Sera, ha detto: «Il nostro sistema funziona, ci saranno dei nuovi focolai ma ora sappiamo cosa fare. Quello che è stato fatto in Italiaha funzionato e continuerà a funzionare. Basta usare il buon senso. Indossare la mascherina quando andiamo a cena fuori, ma all’aperto possiamo toglierla, se distanziati. Però al minimo segnale d’allarme, ad esempio un colpo di tosse con febbre, restiamo a casa e chiamiamo il medico».

LEGGI ANCHE: Alberto Zangrillo al veleno contro Governo e task force.