Covid19, bimbo di 9 anni muore nel giro di pochi giorni

Dramma negli Stati Uniti d’America.

Un bambino di 9 anni è morto a causa delle complicazioni associate al COVID-19, pochi giorni dopo essere stato così sano da frequentare la scuola. È successo negli Stati Uniti d’America.

Il piccolo si chiamava Jason “J.J.” Boatman ed è deceduto martedì scorso, 26 gennaio, in un ospedale di Fort Worth.

I funzionari della scuola locale hanno detto che J.J. venerdì si trovava nel campus della Central Elementary School di Vernon poi è morto due giorni fa, dopo essere risultato positivo al coronavirus.

«Di giorno giocava e correva e di notte aveva difficoltà respiratorie», ha scritto la famiglia su GoFundMe.

Il bambino è stato trasportato in aereo in ospedale e attaccato a un ventilatore. I medici hanno detto alla famiglia che i polmoni di J.J. erano pieni di liquido e il suo cervello era gonfio per la mancanza di ossigeno.

«Era molto forte e ha resistito per più di 12 ore ma alla fine il Covid-19 ha fatto un’altra giovane vittima» si legge sempre su GoFundMe. Il bambino aveva da poco festeggiato il compleanno ed «era sempre felice e pieno di vita».

Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 152.478 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 3.943 decessi provocati dalla malattia. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi nel Paese a quota 25.598.061 e quello dei morti a quota 429.195. Finora sono state distribuite negli Usa almeno 47.230.950 dosi di vaccini e almeno 24.652.634 dosi sono state somministrate.

LEGGI ANCHE: 15 cinesi positivi al tampone scomparsi nel nulla.