Cristiano Ronaldo ne è certo: “Il giocatore più forte in Italia? Sono io”

Le parole della stella portoghese, intervistato da Dazn.

«Il giocatore più forte del campionato italiano? Sono stato premiato io, quindi per adesso sono io. Vedremo chi sarà l’anno prossimo, ma conto di vincere anche l’anno prossimo».

Queste le parole di Cristiano Ronaldo, la stella portoghese della Juventus, in un’intervista rilasciata a Dazn, in cui il calciatore ha parlato un po’ di tutto, dagli inizi della carriera alla nuova esperienza, ai nuovi compagni («Prima di arrivare alla Juve Chiellini era il difensore più temuto»), dalla Champions («La miglior competizione del mondo per club, il torneo nel quale mi piace di più giocare in assoluto, è speciale»), al famoso gol in rovesciata a Gianluigi Buffon («la rete più bella della mia carriera»).

CR7 ha anche detto: «Mi diverto ancora tanto, giocare, mantenermi in forma, essere sempre ad alti livelli è ciò che mi piace ma il segreto di tutto è divertirsi. Io faccio quello che amo, mi auguro che tutti possano fare ciò che amano, io sono fortunato: mi diverto, faccio quello che amo, mi pagano anche…».

LEGGI ANCHE: Sara Tommasi, la nuova vita da panettiera.

«Sono felice davvero. Sì, la gente critica, ma fa parte di questo lavoro: bisogna essere positivi, questo è il calcio – ha aggiunto Cristiano Ronaldo, 35 anni il prossimo febbraio – La gente applaude, la gente critica, ma per me non è un problema, è normale: so chi sono, so quello che sto facendo, alla fine della storia tutti mi applaudiranno e diranno ‘bravo’».

Sul suo futuro, Cristiano Ronaldo ha detto: «Se diventassi mai un allenatore, sarei un motivatore: l’allenatore deve trasmettere le sue passioni e i suoi talenti alla squadra. Per esempio, a me piace divertirmi, dribblare, tirare, fare gol: dovrei trasmettere tutto questo alla squadra, da motivatore, sicuro».

LEGGI ANCHE: Governo Conte, si è dimesso il ministro Lorenzo Fioramonti.