Cristiano Ronaldo scoppia a piangere in tv: ecco cosa è successo

Durante una intervista il campione è scoppiato a piangere ricordando il padre scomparso.

Eccolo in tutta la sua umanità. Cristiano Ronaldo non è solo il campione, l’imprenditore di se stesso che ha fatto del suo nome un brand. È un essere umano con le sue emozioni e anche i suoi momenti di debolezza. Insomma, Cristiano Ronaldo è uno di noi.

E ha mostrato la sua parte più vulnerabile durante una videointervista rilasciata Piers Morgan per il programma ‘Good Morning Britain’ (l’intervista completa andrà in onda martedì alle ore 21 su ITV) durante la quale il fuoriclasse si è commosso fino alle lacrime parlando del padre, scomparso nel 2005 per problemi legati all’alcol.

La tristezza più grande per me – ha detto dopo aver visto un video del genitore – è sapere che mio padre non ha mai visto quello che sono diventato. Lui non mi ha visto ricevere premi. Mi ha visto la mia famiglia, mia madre, i miei fratelli, perfino il mio figlio maggiore, ma non mio padre. Lui non ha visto nulla“.

Durante l’intervista il campione ha anche parlato dell’accusa di stupro da parte di Kathrin Mayorga.

Quando giocano con la tua dignità – ha detto – è dura. Ho una ragazza, una famiglia, dei figli. Quando mettono in dubbio la tua onestà è difficile, è una cosa che mi fa stare male. Un giorno ero a casa con la mia ragazza e alla televisione hanno iniziato a parlare di questa notizia. Ho sentito i miei figli scendere le scale e ho subito cambiato canale perché mi vergognavo. Ho cambiato per non fargli sentire cosa dicevano del padre e di una questione davvero brutta“.

Parole d’amore, invece, per la fidanzata Georgina Rodriguez: “Il nostro rapporto è quasi magico. Lei è parte di me, mi aiuta molto, sono innamorato di lei. Lei è fantastica, è una mia amica, parliamo molto. Ho aperto il mio cuore a lei e lei ha fatto la stessa cosa con me. Probabilmente è il più grande amore della mia vita“.

Leggi anche: Filippo Magnini eroe: salva un bagnante in difficoltà.

Da SaluteLab: Cancro al pancreas: cosa è meglio sapere.