CRM: quali sono i vantaggi per il business

In una realtà commerciale moderna che ruota principalmente intorno ai sistemi digitalizzati e al web, le informazioni riguardanti un cliente o un potenziale nuovo utente, diventano degli strumenti necessari al fine di incrementare le attività aziendali.

Ampliare i contatti permette a un’impresa di poter ottenere un maggior profitto, differenziandosi dalla concorrenza e uscendo dal baratro di scomparire all’interno dell’enorme flusso di società presenti nel web.

Il Customer Relationship Management o più comunemente conosciuto con l’acronimo CRM svolge un ruolo fondamentale in questa prospettiva. Ma cos’è esattamente? E quali sono le tipologie presenti sul mercato? Di seguito andremo ad analizzare i vantaggi che si avranno per il business aziendale.

Che cos’è il CRM e l’obiettivo nello sviluppo del business

Il CRM può essere considerato come una tecnologia innovativa che viene inglobata all’interno di un programma che svolge una serie di attività finalizzate a organizzare, registrare e tracciare le informazioni riguardanti un cliente.

Al contempo può essere considerato anche una vera e propria forma di strategia utile al fine di poter implementare la produttività di un’azienda attraverso una serie di processi ben definiti.

Grazie al web i dati e le informazioni che riguardano un cliente sono tantissimi e spesso anche molto diversificati, basta considerare gli elementi che si possono ricavare attraverso la visita di particolare siti internet, gli acquisti di un prodotto, i post di un social network, le informazioni delle email e la lista può essere infinita.

Il CRM permette di scandagliare le singole informazioni e riunirle in un unico contesto in modo da trasformare la figura del contatto, il quale non sarà più un numero all’interno del web, ma un soggetto ben delineato con delle preferenze e un suo modo di pensare.

Le diverse tipologie di CRM

I CRM sono quindi dei software che si adattano alle esigenze delle diverse aziende. Per questo motivo non esiste solo una tipologia di software in commercio ma sono previsti quattro differenti modelli:

  • CRM di conversazione: il sistema sfrutta le informazioni che possono derivare dalle email o dal contatto diretto con il cliente o un potenziale utente. Il sistema quindi permette di organizzare i dati che vengono acquisiti attraverso le telefonate oppure con la posta elettronica, riportando in un unico contesto ciò che è stato scritto oppure la telefonata stessa. In questo modo si avrà una visione sempre completa dell’approccio con l’utente da parte di tutto il team e in caso in cui sarà necessario un successivo contatto si conoscerà quali sono le informazioni date e ottenute, senza perdere tempo e risorse.
  • CRM di Lead e Deal: il programma è focalizzato principalmente al fine di tracciare in maniera completa i dati di un possibile contatto, il lead, e trasformarlo in un deal, ovvero nel possibile nuovo cliente con la vendita di un prodotto o servizio. Grazie a questa tipologia di CRM il processo di interazione che viene eseguito tra il team di vendita e il cliente è organizzato in modo da dare la possibilità a tutti i dipendenti di conoscere le singole fasi e i relativi step.
  • CRM di contatto: è tra le tipologie più semplici presenti sul mercato dato che permettere di raccogliere informazioni utili sul cliente al fine di avere un quadro completo dell’utente e delle sue preferenze. Grazie a l sistema verranno archiviati i dati base dell’utente che riguardano le informazioni reperite, come eventuali riferimenti a compleanni, preferenze degli acquisti, gusti o tipologie di prodotti richiesti.
  • CRM orientati al marketing: sono le versioni più complete che prevedono tutti gli strumenti necessari al fine di poter strutturare una strategia di marketing efficiente. Quindi, oltre all’organizzazione e l’archiviazione dei dati, saranno previsti dei sistemi automatizzati per contattare i lead in un determinato giorno, organizzare le promozioni, identificare i processi di vendita e sviluppare quindi un progetto specifico per aumentare la produttività di un’azienda.

I criteri per scegliere il CRM più adatto al Business

Un software CRM è una realtà indispensabile per un’azienda che voglia essere competitiva e che necessita di aumentare i suoi clienti. Sceglierlo non è sempre facile, dato che in commercio sono disponibili numerosi prodotti che sono di qualità e altrettanto validi. Può essere utile prendere come riferimento alcuni criteri.

In primo luogo sarà necessario valutare la tipologia di attività per cui si necessita di un CRM in base alla strategia per la vendita di un prodotto o servizio, stabilendo a questo fine il budget per l’investimento del software.

Inoltre può essere vantaggioso individuare quali siano le azioni che devono essere svolte dal CRM e considerare in base alle diverse tipologie presenti sul mercato, quella che si adatta alle esigenze dell’azienda.

Altra considerazione riguarda la configurazione del sistema CRM, se utilizzare un server Cloud oppure valutare di mantenerlo in sede. Archiviare i dati nella nuvola può essere molto utile al fine di tutelare tutte le informazioni in caso di danni o forzature ai server, ma anche per permettere una maggiore coesione dei singoli reparti.

Infine è fondamentale scegliere un prodotto che possa integrarsi con le singole attività dei team, dato che un software CRM permetterà di funzionare al massimo della sua funzionalità solo se il suo impiego è ben radicato e accettato all’interno dell’azienda.

Perché utilizzare un software CRM: tutti i vantaggi

L’impiego del Customer Relationship Management, permette di avere una serie di vantaggi sia dal punto di vista della crescita aziendale sia nella relazione con il cliente:

 

  • Organizzazione delle informazioni: il CRM è ideato per raccogliere i dati riguardanti un cliente da diverse realtà, organizzarli e collegarli, creando un vera e propria storia per ogni singolo utente.
  • Condivisione delle informazioni: grazie al sistema cloud sarà possibile condividere i dati tra i diversi reparti, limitando eventuali attività già effettuate e organizzando il lavoro in maniera più efficiente.
  • Soddisfazione del cliente: l’attenzione al cliente è maggiore dato che non è più solo un numero, ma ogni team, che lavora a un progetto, conoscerà le sue abitudini, le preferenze, e tutte le informazioni necessarie.
  • Incremento della produttività: un cliente che si sente accudito, sarà anche più propenso a effettuare acquisti di prodotti, aumentando la fidelizzazione dello stesso e quindi la produttività dell’azienda.
  • Gestione delle risorse: i software CRM permettono di gestire in automatico una serie di attività, migliorando l’impiego delle risorse di un’azienda, sia ottenendo risultati produttivi, che per la scomparsa di eventuali errori o di attività ripetitive.
  • Miglioramento della qualità dei prodotti e dei servizi: le informazioni su un cliente permettono di migliorare anche la qualità dei prodotti e dei servizi offerti adattandoli alle esigenze degli utenti.

Conclusione e osservazioni

Il Customer Relationship Management è una realtà che può cambiare il modo di gestire il business di un’azienda, incrementando in maniera esponenziale la sua produttività e il livello dei prodotti e dei servizi offerti.

Il suo impiego diventa una necessità per una società che vuole fare la differenza sul mercato, creando un nuovo tipo di rapporto tra l’azienda e il cliente con un netto aumento della sua soddisfazione.