Crostata di marmellata fatta in casa: la ricetta facile e veloce

È un dolce con il quale non si sbaglia mai, provare per credere.

Crostata di marmellata

La crostata di marmellata fatta in casa è un dolce molto versatile. Perfetto per la colazione, ma anche per la merenda; si può pure preparare in anticipo per una cena o da regalare agli amici.
La nostra ricetta è senza burro, così da rendere questa prelibatezza ancora più delicata e friabile. Se avanza della pasta frolla, inoltre, possiamo fare dei golosissimi biscotti. Bastano pochi ingredienti, l’importante è che siano di qualità:

  • Due uova;
  • 100 g di zucchero;
  • 80 g di olio di semi di girasole;
  • 300 g di farina;
  • Mezza bustina di lievito (8 g);
  • La scorza di mezzo limone;
  • 250 g di marmellata a piacere.

Cominciamo subito rompendo le uova in una ciotola e aggiungendo lo zucchero, la scorza del limone e l’olio di semi. Mettiamo poi mezza bustina di lievito per dolci e prepariamo la farina in un contenitore a parte.

Crostata di ricotta
La versione con ricotta e limone

LEGGI ANCHE: Focaccia fatta in casa: la ricetta semplice e gustosa

Iniziamo a impastare aggiungendo la farina un po’ per volta. Lavoriamo l’impasto fino a quando non avremo fra le mani un panetto omogeneo e liscio. La pasta frolla è pronta quando non si attacca più alle dita. Questa versione, inoltre, non ha bisogno di riposare in frigorifero.

Infariniamo, quindi, la carta forno e stendiamo 2/3 di frolla. Per farlo aiutiamoci con il mattarello. L’obiettivo è raggiungere lo spessore di circa tre millimetri. Disponiamo la sfoglia in una teglia da forno, unta e infarinata in precedenza. Una volta finito, rimuoviamo la carta forno e regoliamo i bordi con un coltello. Riempiamo la base con il gusto di marmellata (o confettura) che preferiamo.

Stendiamo con il matterello, e un po’ di farina se è necessaria, il resto della pasta frolla e formiamo delle strisce (da disporre a decorazione del nostro dolce). La crostata di marmellata fatta in casa va cotta in forno statico, preriscaldato, a 180° per 35/40 minuti; oppure in forno ventilato a 170° per 35/40 minuti. Una volta cotta, lasciamo che raffreddi e poi usciamola dallo stampo con l’aiuto di due vassoi. A questo punto potrà essere gustata in qualsiasi occasione.

LEGGI ANCHE: Come si preparano le polpette al sugo.