Cuccioli di husky chiusi nel bagagliaio, salvati dalla polizia a Forlì

Sarebbero bastate ancora poche ore e per sei cuccioli di husky di appena due mesi non ci sarebbe più stato nulla da fare. Erano stati rinchiusi dal loro proprietario all’interno del bagagliaio di un’auto che transitava sulla A14, a Forlì.

L’intervento della polizia ha salvato da morte sicura i cuccioli che, a causa dell’alta temperatura, erano completamente disidratati.

Gli agenti della sottosezione Polstrada di Forlì hanno fermato l’auto durante alcuni controlli di routine sul territorio, riuscendo a metterli in salvo. I cuccioli non disponevano di alcuna documentazione, microchip e passaporto sanitario e sono stati affidati alle cure dei veterinari dell’ASL.

La storia del salvataggio è stata raccontata sul social network Facebook direttamente dall’account ufficiale della Polizia di Stato “Agente Lisa”.

In poco tempo è partita una gara di solidarietà per adottarli e offrire loro una casa.

Ma la polizia non può occuparsi della loro adozione.

“Mi dispiace deludervi ma non disponiamo noi le adozioni – si legge su un successivo post di “Agente Lisa” – che in genere vengono gestite dal rifugio dei animali affidatario, nominato dall’Autorità giudiziaria competente”.