Cucciolo di 3 mesi chiuso in sacco e abbandonato tra i rifiuti

Cucciolo di 3 mesi chiuso in sacco e abbandonato tra i rifiuti

A Torre Rinalda, una località balneare salentina, frazione di Lecce, un cucciolo di appena tre mesi è stato chiuso in un sacco e abbandonato tra i rifiuti.

Ne ha dato notizia su Facebook la pagina Accalappiamenti a Lecce e provincia, dove è stato condiviso il racconto del salvataggio del povero animale: “Percorrendo la strada che porta a Torre Rinalda, nei pressi della via del mare ci arriva una segnalazione per un cucciolo chiuso in un sacco di juta dietro un muretto in mezzo ad altri sacchetti di rifiuti“.

In quella isolata stradina di campagna – hanno aggiunto i volontari sul social media – dove spesso vengono lasciati vari rifiuti Il suo pianto ha attirato l’attenzione di un passante che ha prontamente allertato vigili urbani e il servizio veterinario. Il piccolo ha circa 3 mesi e mezzo e non sta bene ha la gastroenterite. Non ha microchip ed indossa un vecchio collare legato con del filo di ferro“.

Cucciolo di 3 mesi chiuso in sacco e abbandonato tra i rifiuti

È evidente – ha concluso il post – che è stato chiuso in un sacco e gettato tra i rifiuti perché malato. Non ci sono parole per un gesto schifoso come questo speriamo solo che guarisca e trovi l’amore di un essere umano che sappia invece proteggerlo ed amarlo come merita.Il cucciolo è ricoverato presso la clinica Arca a Trepuzzi“.