TerzoWEB.com

Cuginetti falciati dal Suv, Calderoli: “Modificare la legge per prevedere l’ergastolo”

Il vice presidente del Senato vuole introdurre l’ergastolo per reati come quello di Vittoria.

Restano critiche le condizioni di Simone, 11 anni, uno dei due bambini falciato giovedì sera da un suv insieme al cuginetto che è morto sul colpo a Vittoria, in provincia di Ragusa. Il piccolo ha dovuto subire l’amputazione delle gambe.

Intanto i responsabili sono stati arrestati. Si tratta di Rosario Greco il figlio di Elio Greco, il ‘re’ degli imballaggi di Vittoria, Angelo Ventura figlio del capomafia di Vittoria, Giambattista, Alfredo Sortino con vari precedenti penali, e Rosario Fiore.

Due giorni e lo buttano fuori. Mio figlio non torna più, io non riesco a tornare a casa” ha detto il papà del bambino deceduto. Inquietante, invece, il racconto della mamma del piccolo: “Appena dopo l’accaduto un uomo mi ha detto di non essere a conoscenza della dinamica dell’incidente. Io, che cercavo un telefono, gliel’ho strappato dalle mani per chiamare il 118, e lui me l’ha anche lasciato. Solo dopo ho scoperto che era lui l’assassino di mio figlio“.

Nel frattempo, sulla vicenda è intervenuto anche il vice presidente leghista del Senato Roberto Calderoli.

Prima di tutto – ha detto – una preghiera per questi due bambini falciati a Vittoria, per quello che non c’è più e per quello che lotta per una vita che dovrà poi affrontare senza le gambe. Una tragedia che toglie il respiro, che lascia sgomenti. Nella scorsa legislatura abbiamo votato la legge sull’omicidio stradale che con tutte queste aggravanti arriva a prevedere un massimo di 18 anni. Ma qui andiamo oltre, qui siamo oltre, e mi chiedo perché questo criminale un giorno possa tornare libero. Per questo presenterò una proposta modifica di legge per introdurre l’ergastolo nei casi più gravi, dove ci sia il dolo nell’omissione di soccorso. Perché uno così non dovrà non sono non guidare mai più un’automobile ma neppure tornare in libertà“.

Leggi anche: Due bambini sono stati lasciati sotto il sole in auto e sono morti entrambi.