Dal Giappone arriva il gelato che non cola

Il gelato che non si scioglie. I Giapponesi hanno inventato anche quello. Per la gioia dei golosi di questa irresistibile leccornia e soprattutto per la pace di quelle mamme che ogni estate perdono la loro personale partita contro il cono dei loro bambini che regolarmente sgocciola.

L’invenzione, neanche a dirlo, è frutto del caso. Al Biotherapy Development Research Center di Kanazawa stavano pasticciando con un polifenolo estratto dalle fragole da utilizzare per realizzare una torta. E’ stato lo chef a notare che la crema di latte da utilizzare per il dolce si solidificava all’istante quando si aggiungeva il polifenolo in questione.

Come ha spiegato il professor Ota dell’Università di Kanazawa, il polifenolo liquido tiene legati molto saldamente l’acqua e l’olio, per cui i composti realizzati con questo ingrediente resistono molto più a lungo al calore e all’esposizione al sole.

E allora perché non usarlo per realizzare un gelato a prova di colatura? Detto fatto. Lo stesso Biotherapy Development Research Center ha abbandonato le torte per dedicarsi alle creme e così in Giappone oggi è possibile mangiare il gelato che non cola.

Neanche a dirlo, un successo senza precedenti. Sì, perché anche se il Giappone è dall’altra parte del mondo rispetto a noi, i piccoli problemi quotidiani sono gli stessi.

Lo aspettiamo anche in Italia.