Dall’Australia arriva Shader, il cuscino parasole 2.0

Una delle maggiori seccature per gli amanti della spiaggia libera è senza dubbio quello del sole in viso.
In mancanza del lettino, sono tanti e a volte improvvisati i rimedi utilizzati: dai giornali ai libri, dalle magliette agli asciugamani, dalle braccia ai cappellini con visiera.

Ma il problema potrebbe avere le ore contate. La soluzione potrebbe arrivare dall’Australia ed è frutto dell’ingegno del giovane imprenditore Mark Sellar.

Si chiama Shader. A prima vista sembra un normalissimo cuscino, ma all’occorrenza si trasforma in una vera e propria schermatura contro il sole.


Può essere orientato a seconda dell’inclinazione dei raggi solari, e questo gli permette di essere l’alleato ideale anche contro vento e sabbia. Ma c’è di più. Shader è dotato di una serie di optional che lo rendono un gadget indispensabile per le vacanze e perché no, per un pic-nic all’aria aperta.

Eccoli: borsa da spiaggia con asciugamano, cuscino freddo rimovibile utile come base rinfrescante per le bibite, portabatterie alla base, batteria solare laterale dotata di due uscite usb per caricare i dispositivi elettronici, ventilatore usb e cinghie di velcro da usare con il lettino.


Sfortunatamente Shader non è ancora in vendita. Al momento è oggetto di una campagna di crowdfunding sulla piattaforma di Kickstarter.

Confidiamo nella prossima estate.