Decollati caccia USA da Sigonella verso la Siria

Nelle ultime ore sono decollati dalla base americana di Sigonella, in provincia di Catania, gli aerei dell’aeronautica militare statunitense diretti verso la Siria in missione di ricognizione.

Lo riferiscono diversi media russi.

Le rivelazioni satellitari avrebbero segnalato l’utilizzo di Boeing Poseidon, in grado di svolgere missioni di ricognizione, sorveglianza e intercettazione anti-sommergibile.

ESERCITAZIONI RUSSE

Stando a quanto riportato da Interfax, agenzia di stampa russa non governativa, la marina militare effettuerà esercitazioni belliche nei pressi delle acque territoriali siriane.

La zona interesata sarà chiusa e l’azione coinvolgerà 15 vascelli russi, tra cui le fregate Grigorovich ed Essen, dotate di missili da crociera, e sottomarini.

HEZBOLLAH

Le milizie di Hezbollah, organizzazione libanese, hannno lasciato la base a Homs, in Siria, in previsione di un attacco da parte delle forze occidentali.

IL TWEET DI TRUMP

Il presidente degli USA, Donald Trump, su Twitter: “La Russia promette di abbattere tutti i missili sparai in Russia. Russia preparati perché arriveranno, belli, nuovi e intelligenti“.

E ancora: “Non dovreste essere parte di un animale che uccide con il gas il suo popolo e si diverte!“.

Trump, poi, conclude così: “I nostri rapporti con la Russia sono peggiori di quanto siano mai stati”.

[button-red url=”https://www.cronacasocial.com/la-minaccia-della-russia-abbatteremo-i-missili-usa-contro-la-siria/” target=”_blank” position=”center”]La minaccia della Russia: “Abbatteremo i missili USA contro la Siria”[/button-red]

LA REPLICA DI MOSCA A TRUMP

Su Facebook, la portavoce della diplomazia russa, Maria Zakharova, ha scritto: “I missili ‘intelligenti’ dovrebbero volare verso i terroristi, non verso il governo legittimo“.