Denise Pipitone, il conduttore della TV russa: “Ci scusiamo con la famiglia”

Dmitry Borisov ha detto la sua su Instagram.

  • Il nuovo filone del caso Denise Pipitone si è concluso con una mancata corrispondenza tra il gruppo sanguigno di Olesya Rostova e quello della piccola scomparsa nel 2004.
  • La trasmissione russa che ha sollevato il caso è stata profondamente criticata.
  • Il conduttore del programma ha detto la sua su Instagram.

Il nuovo capitolo del caso Denise Pipitone si è concluso dopo poco più di una settimana di indiscrezioni e contestazioni, ma anche di comprensibili speranze. Dopo l’ufficializzazione della mancata corrispondenza tra il gruppo sanguigno di Olesya Rostova e quello della figlia di Piera Maggio, il conduttore di Let Them Talk, trasmissione del Primo Canale russo, si è espresso su Instagram.

Le parole di Dmitry Borisov

Dmitry Borisov, il conduttore classe 1985 del progamma russo finito al centro dell’attenzione dei media italiani, poco dopo il “verdetto” ha pubblicato un video sul suo profilo Instagram.

LEGGI ANCHE: Denise Pipitone, la struggente lettera dei genitori in occasione del suo diciottesimo compleanno

Voglio scusarmi con i genitori di Denise per quello che è successo. Non avevamo idea che il caso di Olesya potesse ritrovarsi al centro di tanta attenzione in tutta Italia. Bisogna capire che si è presentata al nostro programma in cerca di sua madre, dicendo che si trovava da qualche parte in Russia e Ucraina. Dopo la prima trasmissione abbiamo ricevuto molte chiamate dai nostri telespettatori, anche da regioni remote del nostro paese e per tutto questo tempo il nostro team ha viaggiato raccogliendo informazioni. Diverse famiglie erano convinte fosse una loro parente. Aspettavamo risultati dei test del Dna e il ritorno di Olesya a Mosca per continuare le ricerche. Non avevamo il diritto di divulgare informazioni riservate senza il suo permesso. Quindi non appena è tornata ha acconsentito, facendo subito gli esami del gruppo sanguigno come richiesto dal rappresentante della signora Maggio

Queste alcune delle parole del conduttore originario della città ucraina di Černivci. Borisov ha altresì sottolineato che la trasmissione si è occupata solo della storia e che le decisioni sono state prese da Olesya e dai suoi legali.

LEGGI ANCHE: Denise Pipitone, la PM: “Grossi problemi durante le indagini”