Denise Pipitone, Piera Maggio a Quarto Grado: “I rom non hanno rapito mia figlia”

La madre della bimba scomparsa nel nulla nel 2004 si è espressa anche sulle indagini.

  • Piera Maggio, madre di Denise Pipitone, ha rilasciato dichiarazioni importanti a Quarto Grado.
  • La donna ha affermato che, a suo dire, i rom non avrebbero nulla a che fare con il rapimento di sua figlia.
  • La Maggio ha sottolineato che la bimba non era solita dare confidenza a estranei.

Piera Maggio, madre di Denise Pipitone, ha rilasciato alcune dichiarazioni importanti nel corso dell’ultima puntata della trasmissione Quarto Grado.

Piera Maggio: “I rom non hanno rapito mia figlia”

Piera Maggio, che ha recentemente detto la sua in merito al caso Olesya nel corso di un collegamento con Chi l’ha Visto?, ha rilasciato alcune dichiarazioni importanti durante l’ultima puntata di Quarto Grado.

I rom non hanno rapito Denise. Forse la bambina è stata data ai rom successivamente, ma chi ha preso mia figlia sotto casa sapeva quello che faceva.

LEGGI ANCHE: Piera Maggio a Chi l’ha Visto: “Non perdo la speranza di riabbracciare Denise”

In collegamento telefonico con il programma condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, la Maggio ha sottolineato che la piccola non era solita dare confidenza agli estranei e che, a suo avviso, molto probabilmente aveva già visto le persone che l’hanno portata via.

Ci sono stati degli errori nelle indagini che purtroppo non si possono più recuperare 

Piera Maggio ha posto l’accento sul fatto che alcuni degli errori appena citati sono stati commessi per negligenza, altri di proposito e altri, invece, per vera e propria incompetenza.

LEGGI ANCHE: Denise Pipitone, la lettera struggente dei genitori per il suo 18esimo compleanno