Denise Pipitone: spunta una foto e si riapre il caso

Nuova pista e riapertura del caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa all’età di 4 anni da Mazara del Vallo, in Provincia di Trapani, intorno alle 12 del 1 settembre 2004. Merito di una foto, ma anche dei progressi scientifici.

Le ultime sul caso sono state lo scoop di “Chi l’ha visto” andato in onda ieri sera. In trasmissione, come già era stato ampiamente anticipato sul web ad alcune ore dalla diretta, Federica Sciarelli ha mostrato la fotografia arrivata in redazione che ritrae una ragazza presumibilmente di 14 anni e somigliante in maniera impressionante a Denise.

In studio c’era anche Piera Maggio, la mamma della piccola (che oggi avrebbe 17 anni) che aveva già visto la foto e che in diretta ha confermato quanto la ragazzina assomigli all’immagine realizzata dai Ris 9 anni fa circa il possibile invecchiamento di Denise: gli occhi (ovviamente oscurati in tv), le labbra e il naso sembrano proprio quelli della siciliana.

Purtroppo la notizia non è del tutto positiva. Lo scatto, infatti, proviene da un sito pedopornografico. Tuttavia, la stessa Sciarelli, ha evidenziato che la foto sembra un fotomontaggio: l’attaccatura dei capelli e le ciocche che ricadono sulla spalla fanno pensare che il volto e il corpo appartengano a due ragazzine diverse.

Nel frattempo la Procura di Marsala ha inviato al Ris dei Carabinieri di Messina tutte le impronte digitali a suo tempo analizzate per trovare Denise per rianalizzarle. Oggi, infatti, grazie alla messa appunto di nuove tecniche scientifiche, è possibile rilevare tracce di DNA anche dalle impronte.