Desametasone contro il Coronavirus, il primo farmaco salvavita a soli 6 euro

Si tratta di un antinfiammatorio steroideo.

La notizia dell’efficacia del Desametasone contro il Coronavirus arriva da Oxford. Rappresenterebbe una svolta nella cura del Covid-19. Si tratta di un antinfiammatorio steroideo, potente come nessun farmaco usato fino ad ora, dicono i ricercatori.

Una buona notizia anche in termini economici, infatti costa solo 6 euro. Calma gli entusiasmi Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Istituto nazionale di Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma.

Innanzitutto non è una sorpresa, «non è un nuovo farmaco: il cortisone si è sempre usato, è un antinfiammatorio per definizione e questo studio, che ancora non è stato pubblicato perché è solo un preprint, conferma l`intuizione di molti: che il cortisone potesse essere estremamente utile», ha detto.

Desametasone contro il Coronavirus

LEGGI ANCHE: Coronavirus: famiglia di positivi asintomatici scoperta per caso dopo un incidente

La sorpresa invece forse sta nel fatto che «questo studio viene dopo che l`Organizzazione mondiale della sanità, nelle fasi iniziali di questa epidemia, aveva detto più volte che il cortisone non doveva essere usato».

Non mancano le polemiche ed è la conferma che «la malattia è in rapida evoluzione così come le conoscenze. Questo studio sembra supportare l`idea che gli steroidi possano essere utili. La decisione dell`Oms era stata presa sulla base di esperienze di altre malattie infettive, perché l`uso di steroidi nelle malattie infettive è oggetto di dibattito da molti decenni», ha continuato Ippolito.

Insomma, il direttore dello Spallanzani vuole aspettare di avere più informazioni sul Desametasone contro il Coronavirus e ribadisce che «lo studio per adesso è solo un comunicato stampa, quando lo leggeremo per intero, capiremo se tutto quello che è scritto è vero».

«C`è da dire che il farmaco è largamente usato nei pazienti in terapia intensiva, sia nelle terapie intensive in genere che per il Covid. Quindi io aspetterei la pubblicazione, bisognerà leggerla attentamente, ma è importante smentire l`idea che il cortisone faccia male. Questo studio dà per la prima volta un`indicazione chiara sul potenziale benefico effetto del cortisone, l`antinfiammatorio di scelta a basso costo che si conosce da tempo».

LEGGI ANCHE: Coronavirus, il vaccino proteggerà dalla malattia ma non dall’infezione.