Di Battista va a votare ma sbaglia il seggio elettorale

Gli italiani stanno votando e potranno farlo fino alle 23.

Nel frattempo, si registrano vari episodi curiosi, come quello accaduto ad Alessandro Di Battista, deputato del Movimento Cinque Stelle.

Stamattina, infatti, l’esponente pentastellato si è recato nel seggio di via Taverna, a Roma, per votare ma il suo nome non era presente sul registro.

Ai giornalisti che lo attendevano fuori dal seggio, Di Battista ha detto: “È colpa del mio cambio di residenza, ti devono mandare un tagliandino e a me non è arrivato“.

Di Battista, infatti, poi è stato indirizzato verso il seggio di via Vallombrosa.

Colpa del Comune? Della Raggi?“, hanno scherzato i giornalisti. E lui: “No, le battute non ci stanno durante il silenzio elettorale“.