Di Maio e l’alleanza di governo con il PD. La precisazione del M5S

Luigi Di Maio

Oggi a Roma ci sarà una riunione plenaria del Movimento Cinque Stelle, a cui parteciperanno tutti i neo eletti al Parlamento.

Naturalmente si discuterà sugli esiti del voto.

Nel frattempo Luigi Di Maio, premier ‘in pectore’ del M5S, ha rivendicato che al Senato il gruppo “con più donne elette sarà quello del Movimento Cinque Stelle: 42 su un totale di 112 parlamentari“.

Intervistato dal Corriere della Sera, il politico campano ha affermato che “faremo tutti i passaggi istituzionali per garantire un governo al Paese“.

Di Maio ha anche annunciato che il M5S è al lavoro su una proposta di governo che sarà divulgata “nei prossimi giorni“.

Inoltre, il leader del M5S ha smentito che il PD sia la prima scelta per un asse di governo a guida 5 stelle perché “ho detto che parliamo a tutte le forze politiche, nessuna esclusa“.

È presto per fare i nomi“, a proposito dei nuovi presidenti di Senato e Camere, mentre ha bollato come “fake news” le file per il reddito di cittadinanza ai CAF.

Infine, un importante appunto sul DEF, il Documento di Economia e Finanza, all’interno di cui vengono messe per iscritto tutte le politiche economiche e finanziarie: “Entro il 10 aprile deve essere presentato il Def, il documento di economia e finanza che definisce le scelte di politica economica dei prossimi anni, e che dovrà essere approvato a maggioranza assoluta del Parlamento, quindi il Movimento sarà determinante. Questa sarà l’occasione per trovare le convergenze sui temi con le altre forze politiche”.

[button-red url=”http://www.corriere.it/elezioni-2018/notizie/di-maio-m5s-il-10-aprile-def-d9088f16-2316-11e8-a740-dc76cebf8197.shtml” target=”_blank” position=”center”]L’intervista di Di Maio al Corriere della Sera[/button-red]