Diaco: “Con Alessio vogliamo un bambino ma no alla maternità surrogata”

Il conduttore di Io e te è stato intervistato da Libero. Ecco cos’ha detto.

Si sta per concludere l’esperienza estiva di Io e te, il programma condotto da Pierluigi Diaco su Raiuno (in autunno sarà trasmesso il sabato in seconda serata).

Intervistato da Libero, il giornalista 42enne, parlando di Maurizio Costanzo, ha detto:

Andavo spesso fuori dal Teatro Parioli, dove registravano il programma, e neanche diciottenne mi mise su quel palco. Sei anni fa, quando ha rifatto il Costanzo Show, mi ha chiesto di firmarlo con lui, è la cosa che mi ha emozionato di più. Stiamo già lavorando alla nuova edizione, che partirà ad ottobre. Gli voglio molto bene ed è lui che ha unito civilmente me e Alessio“.

Il riferimento è ad Alessio Orsingher, giornalista di La7, con cui Diaco si è unito civilmente nel 2017 e con cui sogno di crescere un bambino ma con una precisazione:

Il desiderio paterno mi attraversa da anni, ma sono contrario alla maternità surrogata. Qualora un giorno la legge permettesse l’adozione per i single o per le coppie dello stesso sesso magari ci penserei. Ma non sono per le rivendicazioni a tutti i costi, credo più nei processi culturali che accompagnano naturalmente le persone nell’acquisizione dei diritti“.

Su Io e Te, infine, Diaco ha detto: “La Rai mi ha lasciato piena libertà intellettuale, è un programma artigianale, prodotto internamente, e sono molto orgoglio di aver riportato al centro la musica“.

Leggi anche: Ilary Blasi: “Ecco perché non farò più il Grande Fratello VIP”.

Da SaluteLab: 4 motivi per cui sarebbe meglio evitare di indossare il reggiseno.