Dialogo tra Di Maio e Salvini, ecco cosa ne pensa Beppe Grillo

Beppe Grillo

A poche ore dall’elezione di Roberto Fico alla presidenza della Camera dei Deputi il padre fondatore del Movimento Cinque Stelle, Beppe Grillo, ha affermato: “La sinistra è morta per stupidità, per mancanza di dialogo e parole“.

Per quanto riguarda, invece, la possibilità che il dialogo tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio possa esserci anche in relazione al prossimo governo, Grillo ha detto: “Non so cosa succederà, di queste cose di post politica, di post cronaca, non me ne occupo, se ne occupano dei ragazzi straordinari“.

Poi, sull’elezione di Fico, uno dei pentastellati della prima ora, Grillo ha dichiarato: “Sono ancora commosso per questo ragazzo che conosco sin dal 2005 e andavamo a fare le battaglie insieme. Per me è una gioia. In Aula c’era un brezza diversa“.

Critiche al Movimento Cinque Stelle, però, sono arrivate dal segretario reggente del Partito Democratico, Maurizio Martina, secondo cui prima criticava la Lega e ora “si sono divisi gli incarichi istituzionali“, siglando persino “un’intesa con Berlusconi“. Per Martina i Cinque Stelle “hanno perso l’innocenza“.