Dice alla moglie: “Ho un regalo per te. Lo vuoi?” ma l’accoltella

È successo nel Regno Unito. Il racconto drammatico della donna in Tribunale.

Un uomo britannico ha detto alla moglie di avere un ‘regalo’ per lei e poi la pugnala. Per questo è stato condannato per tentato omicidio.

Shaun May ha messo un tovagliolo sugli occhi della moglie Laura prima di chiederle di indovinare quale potesse essere il ‘dono’. Poi, durante un conto alla rovescia partito da dieci, la donna ha cominciato a camminare in direzione del marito che l’ha pugnalata così forte tra la spalla e il collo da spezzare il coltello.

La notizia è stata riportata sul Mirror.

L’uomo, 34 anni, è comparso la settimana scorsa davanti al tribunale di Maidstone (città della contea del Kent) dove ha ammesso l’aggressione ma ha negato il tentavo di omicidio.

La moglie ha raccontato che si sono davvero amati e che sono stati insieme per sei anni prima del dramma.

Il giorno dell’aggressione Shaun si è alzato alle 5 del mattino dopo avere affermato di avere “sentito un rumore“. Dopodiché è tornato al letto e la coppa ha fatto l’amore. Successivamente ha detto alla moglie: “Ho un regalo per te. Lo vuoi?“.

La donna ha raccontato alla corte: “Ho detto di sì e mi ha chiesto di chiudere gli occhi, cosa che ho fatto. Mi ha detto di sdraiarmi sulla schiena e ho fatto anche questo. Poi mi ha messo qualcosa sugli occhi. Ho pensato che fosse un tovagliolo“.

La donna ha cominciato a camminare per la stanza mentre faceva il conto alla rovescia che, però, non è arrivato a zero.

Gli ho detto – ha detto Laura ai giudici – È un cucciolo?” ma l’uomo: “No, non lo è“. All’improvviso il silenzio e il marito si è scagliato sulla sua spalla: “Urlavo. Non riuscivo a togliermelo di dosso. Pensavo fosse un animale poi una specie di puntello di Halloween perché ho sentito il sangue gocciolare giù. Ho gridato: ‘Questo non è reale!” e lui: ‘Lo è invece’. Sembrava così calmo“.

La donna ha raccontato che l’uomo era stato licenziato ed era preoccupato: “Ha detto qualcosa del tipo: ‘Non starai con me adesso, guarda cosa ho fatto’. Ero completamente scioccata e ha detto: ‘Va bene, ce la faremo’“.

May ha poi portato sua moglie in ospedale dove ha detto ai medici che era caduta sopra un coltello, prima di scoppiare a piangere e ammettere ciò che era realmente successo.

L’uomo è starto giudicato colpevole di tentato omicidio e la sentenza sarà pronunciata il prossimo 16 ottobre.

Leggi anche: India, a 73 anni dà alla luce una coppia di gemelli.