Dieta mimo-digiuno: la novità per dimagrire e migliorare la salute

Arriva un nuovo tipo di dieta che promette di far ottenere gli stessi effetti dimagranti e rigeneranti del digiuno, ma senza digiunare.

Si chiama dieta mimo-digiuno (Dmd) ed è il frutto delle ricerche del dottor Valter Longo della University of Southern California. Come si evince dal nome, è una dieta che simula l’astinenza dal cibo.

Consiste, infatti, in una restrizione dell’assunzione di alimenti per un giorno alla settimana (5 in un mese). Durante gli altri 25 giorni si può mangiare tranquillamente.

È un “digiuno” senza controindicazioni, perché va fatto sotto controllo medico e prevede l’assunzione di infusi naturali, frutta secca e zuppe liofilizzate.

Secondo gli studi del dottor Longo, questa dieta non fa soltanto perdere peso. Rallenta il processo di invecchiamento perché il digiuno fa calare l’ormone IGF-1 che è l’ormone della crescita che in età avanzata promuove l’invecchiamento.

Rafforza il sistema immunitario perché “quando si digiuna – come ha spiegato Longo – il sistema cerca di risparmiare energia e nel fare ciò, ha bisogno di riciclare molte delle cellule del sistema immunitario di cui non ha bisogno, sopratutto quelle danneggiate”.

Infine riduce il rischio di tumore perchè la privazione strategica di alcuni nutrienti previene il cancro affamando le cellule cancerogene.