Distratta dal cellulare investe un uomo e poi si accorge che era il suocero (VIDEO)

L’incidente è avvenuto a Leicester (Regno Unito).

A Leicester, nel Regno Unito, una donna ha travolto e ferito gravemente un uomo che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali e poi si è dileguata. Quell’uomo, ma non lo sapeva al momento dell’incidente, era il suocero.

Il fatto risale al febbraio del 2018 ma se ne parla a distanza di due anni perché si è concluso il processo a carico di Fatheha Begum Abedin.

La ricostruzione dei fatti: la donna ha travolto il familiare, 61 anni, perché distratta dal telefonino. Tuttavia, anziché fermarsi per soccorrere l’uomo, è fuggita.

L’incidente, però, è stato ripreso dalle telecamere della videosorveglianza piazzate sullo zona e hanno permesso di risalire alla responsabile.

IL VIDEO:

La vicenda, però, non finisce qui. Sì, perché la donna, 29 anni, si è resa autrice di una serie di bugie che hanno persino causato l’ingiusta detenzione di un uomo per 18 giorni.

Innanzitutto, Fatheha Begum Abedin ha detto che non sapeva dell’incidente. Poi, che aveva subito una perdita parziale della memoria causata da un attacco di asma. In seguito, che i danni all’auto erano stati causati da ladri che hanno provato a rubarle il telefonino.

E non finisce qui: perché la 29enne ha anche provato a cancellare tutti i messaggi dal telefonino ma gli esperti ne hanno individuati 32. Inoltre, ha fatto riparare il parabrezza prima degli esami delle forze dell’ordine.

Infine, per la donna, impiegata in una farmacia, è arrivata una condanna a 18 mesi di reclusione: 6 per guida pericolosa e 12 per tutte le bugie…

LEGGI ANCHE: Quali sono i sintomi dell’Alzheimer?