Donatella Rettore in ospedale: le condizioni della cantante

A fornire aggiornamenti in merito ci ha pensato Mauro Coruzzi.

Donatella Rettore sta vivendo un periodo molto difficile dal punto di vista della salute. Lo scorso 14 marzo, la cantante di successi come Lamette Cobra ha pubblicato su suo profilo Instagram un post relativo alle sue condizioni e caratterizzato da una caption che ha messo in allarme i suoi fan.

Il post della Rettore

Per aggiornare i suoi fan in merito al momento non certo semplice che sta attraversando per quanto riguarda la salute, Donatella Rettore ha scelto un post Instagram caratterizzato dalla presenza di una sua foto in primo piano.

LEGGI ANCHE: Tace i sintomi del Coronavirus per una rinoplastica: contagiata tutta l’equipe

Oggi, a distanza di diversi giorni, ha ripreso la frase “Mi hanno detto che non morirò, almeno non subito” anche nelle Stories, accompagnandola con un fotomontaggio che la vede protagonista. In merito alle condizioni di Donatella Rettore si sa che la cantante ha dovuto sottoporsi a un intervento per un problema di natura oncologica.

Nelle scorse settimane, sempre dai suoi profili social, aveva fatto riferimento a un esame istologico con esito non certo positivo e alla necessità di operarsi d’urgenza, invitando tutti a stare vicino al marito Claudio Rego (i due si sono sposati nel 2005).

Le parole di Coruzzi

A dare aggiornamenti in merito alle condizioni della Rettore ci ha pensato Mauro Coruzzi che, ospite di Italia Sì, la trasmissione condotta da Marco Liorni, ha dichiarato che la cantante non sta bene e che si trova in ospedale.

Il conduttore 64enne, noto al grande pubblico per il personaggio di Platinette, ha precisato che il Coronavirus non c’entra, mandando, dallo studio del programma, un grande abbraccio alla celebre cantante.

Le sue condizioni hanno chiaramente preoccupato molto i fan che, fin dal primo post pubblicato su Instagram, non le hanno fatto mancare messaggi di affetto nei commenti alle foto, alcune delle quali ritraggono la cantante con gli amatissimi cani.

LEGGI ANCHE: Coronavirus a Napoli: il cestino solidale per chi ha problemi con la spesa