Donna allergica ai cani scaraventata fuori dall’aereo da tre poliziotti

Un video amatoriale girato da un passeggero della Southwest Airlines “incastrerebbe” il comportamento poco ortodosso della polizia del Mayland. Martedì sera, una giovane donna dopo aver dichiarato di essere allergica ai cani – due animali erano a bordo del volo che doveva decollare da Baltimora alla volta Los Angeles – è stata prelevata con la forza da tre agenti della polizia che al termine di un acceso confronto la sollevano di peso e la scaraventano fuori dall’aereo tra le grida e le proteste della ragazza.

Nell’audio si sente la donna, mentre viene trascinata lungo il corridoio verso il portellone, urlare: “Mio padre ha un intervento chirurgico domani. Cosa state facendo? Non toccatemi”. L’agente si limita a urlarle contro mentre l’ha presa di peso sollevandola per poi trascinandola: “Avanti signora, andiamo. Cammini”.

Dopo il caso clamoroso di un medico 69enne, sanguinante buttato a forza fuori da un aereo della United Airlines ad aprile, per aver rifiutato di cedere il posto per un problema di overbooking, stavolta è toccato alla Southwest Airlines finire nella bufera.

Bill Dumas, il passeggero che ha girato le immagini, ha spiegato che la donna ha dichiarato di avere “un’allergia mortal”» ai cani animali e aveva chiesto che i due animali a bordo fossero fatti scendere. Ma alla fine i cani sono rimasti a bordo e la donna è stata brutalmente fatta sbarcare. Poco dopo è stata denunciata.