Donne salvate dai poliziotti. Il video del gesto eroico

https://www.cronacasocial.com/wp-content/uploads/2018/06/poliziotti-eroi.jpg

Sta facendo il giro del web il video che racconta il salvataggio di due donne grazie all’intervento di 6 poliziotti.

È accaduto ad Ancora, durante un acquazzone che, se non fosse stato per il gesto eroico della Polizia, avrebbe causato la morte delle donne.

La chiamata al 113 è stata effettuata da Angela Agosta, in auto con il marito e i figli, “fermatasi appena in tempo, pochi istanti dopo che la Citroen C4 Picasso venisse invece letteralmente sommersa nel tentativo di attraversare il sottopasso di via Caduti del Lavoro“, come si legge su IlRestoDelCarlino.it.

Svelati i nomi dei 6 poliziotti eroi: Benedetto Fanesi, Pietro Golia, Marco Cropo, Diego Ravarelli, Simone Cingolani e Andrea Fioretti.

Il vice ispettore coordinatore, Benedetto Farnesi, ha raccontato: “Siamo arrivati sia camminando che nuotando. L’acqua arrivava fino al collo. In quel momento c’era poco da pensare, era il tempo di agire senza esitare. Ci siamo lanciati tutti in acqua. Ci siamo concentrati soltanto sul fatto di salvare le persone che ci erano state segnalate all’interno dell’auto. Non sapevamo chi fossero e quante fossero. L’auto era quasi completamente sommersa da acqua mista a fango e non vedevamo“.

I 6 poliziotti eroi.

E ancora: “La concitazione è tanta che pensi solo a salvare delle vite umane. Non c’è stato tempo di parlare o di rassicurarle. Una volta fuoriuscite dall’abitacolo, ci siamo presi cura di loro, erano in stato di ipotermia. La donna che era alla guida dell’auto era aggrappata con forza al volante, presa dal panico. Abbiamo dovuto lavorarci un po’ per convincerla a lasciarlo. La nostra forza sta nel gruppo di Volanti. Quando si è abituati a lavorare nell’emergenza, coordinarci tra di noi è facile e il ruolo importante l’hanno fatto la nostra dirigente insieme alla centrale. Eravamo provati. Quando vedi persone con la morte in faccia, capisci poi quanto può essere importante quel piccolo gesto e a noi, come ricompensa, basta una pacca sulla spalla e siamo felici“.

Anche il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha condiviso il video del salvataggio, usando queste parole: “Solo una parola per questi poliziotti che ad Ancona hanno salvato una mamma ottantenne e la figlia: EROI”.

IL VIDEO: