Doppio attentato a Bagdad, 38 morti e oltre 100 feriti

38 morti è il bilancio provvisorio di un doppio attentato suicida che è avvenuto a Bagdad, la capitale dell’Iraq.

La maggior parte delle vittime sono lavoratori giornalieri.

Secondo i media iracheni, i feriti sarebbero oltre 100.

Da quanto si è appreso, due attentatori kamikaze si sono fatti esplodere in piazza al Tayaran, uno dei principali centri commerciali della città, punto di raccolta per i lavoratori a giornata che ogni mattina vi si radunano per essere selezionati, durante l’ora di punta.

Al momento non c’è stata alcuna rivendicazione ma le autorità non escludono che possa esserci dietro l’ISIS.

Secondo funzionari del ministero dell’Interno il numero dei morti potrebbe aumentare.

L’ultimo attentato, in ordine di tempo, a Bagdad era avvenuto sabato scorso, causando la morte di 8 persone.