Dottoressa piemontese: “Non ricevo pazienti vaccinati”

Le parole di una massofisioterapista naturopata sui social media.

Una dottoressa che opera in provincia di Novara, in Piemonte, che si definisce «massofisioterapista naturopata» sui social media ha scritto: «Non ricevo pazienti vaccinati».

«Ogni appuntamento preso presso il mio studio – ha affermato – sarà accompagnato da una vostra dichiarazione firmata che non avete ricevuto il vaccino Covid-19. Coloro che faranno il vaccino devono calcolare 42 giorni di quarantena prima di potere avere un appuntamento. Non faroò nessuna eccezione né in studio né a domicilio».

«Mi scuso anticipatamente – ha proseguito – ma questo è estremamente necessario sia per me che per tutti i miei pazienti che non intendono vaccinarsi. Ricordo che chi farà il vaccino covid-19 è contagioso per 42 giorni dalla prima somministrazione».

Il suo messaggio ha ricevuto l’approvazione di numerosi No Vax, che la massofisioterapista ha ringraziato con un apposito post: «Io non indietreggio mai. Porterò avanti le mie ragioni che sono anche le vostre».

Mauro Simonetti, presidente della commissione di albo dei Fisioterapisti di Novara, ha affermato: «Ritengo sia gravissimo, in un momento come questo, lasciare spazio a dichiarazioni contro i vaccini che non hanno nessuna, e specifico nessuna, validità scientifica». Simonetti ha rimarcato che la donna non è una fisioterapista, sottolineando che la figura di massofisioterapista «è completamente differente e non va assolutamente confusa».

LEGGI ANCHE: Frana su hotel a Bolzano, struttura semidistrutta (VIDEO)